Tu sei qui

Distretto Sanitario A

Placeholder 200x100

Il Distretto Sanitario si presenta ai Medici di Assistenza Primaria

Il Distretto va inteso come Teatro dell'Assistenza Primaria in tutte le sue articolazioni. Gli attori sono:

  • Medici di Medicina Generale;
  • Pediatri di Libera Scelta;
  • Medici Specialisti Esterni;
  • Personale Dipendente di Area Medica e della Professioni Sanitarie;
  • Servizi Sociali dei Comuni;
  • Associazioni di volontariato

Servizi/Attività erogate Direzione Distretto A

I Servizi erogati dalla Direzione Distretto A sono i seguenti:

  • Relazione con tutte le istituzioni (Comuni, Associazioni, ecc.);
  • Relazione con i Medici di Medicina Generale e con i Pediatri di Libera Scelta;
  • Autorizzazione PMA fuori Regione Lazio;
  • Rilascio autorizzazioni per presidi/ausili extratariffari, per patologie rare, fibrosi cistica;
  • Autorizzazioni per rilascio Microinfusori e materiale accessorio per utenti affetti da diabete mellito;
  • Richiesta contributo per adattamento dei veicoli guidati da disabili o destinati al trasporto dei disabili;
  • Autorizzazione per Radioterapia/Idroterapia presso centri privati convenzionati;
  • Rimborso ex art. 26;
  • Rimborso utenti in trattamento dialitico;
  • Rimborsi a vario titolo (Case di Cura, Fiuggiterme spa, ecc.);
  • Rimborso trapiantati o in lista di attesa Legge Regionale 41/2002;
  • Pagamento Ditte Servizio ADI.

Orario e giorni di ricevimento

Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:00 alle ore 14:00.

Area Accoglienza

  • PUA - Front Office
  • UVMDI - Unità Valutativa Multidisciplinare Integrata (Servizi Sociali)
  • Percorsi Riabilitativi - Assistenza Domiciliare Integrata, Assistenza Disabilità non autosufficienza, cronicità Assistenza socio-sanitaria

Area Prevenzione

  • Vaccinazioni Pediatriche e della Età Adulta
  • Igiene Pubblica e degli Alimenti
  • Servizio Veterinario
  • Screening Oncologico per K mammario, colon e cervice uterina
  • Servizio Prevenzione e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro
  • Consultorio

Area Degenza

  • Unità di Degenza Infermieristica

Area Diagnosi e Cura

  • Ambulatori
  • Radiologia
  • Nefrologia e Dialisi
  • FKT e Riabilitazione
  • Centro Prelievi

Attività Specialistiche

  • Cardiologia;
  • Chirurgia Generale;
  • Chirurgia Vascolare;
  • Dermatologia;
  • Diabetologia;
  • Fisiatria;
  • Endocrinologia;
  • Gastroenterologia Endoscopia Digestiva;
  • Neurologia;
  • Odontoiatria;
  • Oculistica;
  • Ortopedia;
  • Otorinolaringoiatria;
  • Pneumologia;
  • Urologia

Ambulatorio Infermieristico

Prestazioni sanitarie specifiche della professione, previste dalla normativa regionale vigente ed erogate su prescrizione medica.

Attività Ambulatoriale Specialistica

  • Servizio di Radiologa: radiologia tradizionale, ecografia T.C.;
  • ORL: PAC per vertigini, acufeni, ipoacusia, roncopatia;
  • Chirurgia: APA per Chirurgia Ambulatoriale;
  • Diagnostica Vascolare: APA per Chirurgia Vascolare;
  • Endoscopia Digestiva: EGDS, Colonscopia;
  • Diagnostica Urologica: Ecografia, Flussimetria

Area Urgenza

  • Presidio Ambulatoriale Territoriale (PAT);
  • Punto Operativo Multidisciplinare (POM);
  • Continuità Assistenziale

Area Disabilità

  • Centro di Salute Mentale;
  • SMREE;
  • CAD

Area Medico Legale

  • Medicina Legale;
  • Assistenza Protesica

Area Operativa ASB

  • Scelta e revoca del Medico;
  • Esenzione Ticket per reddito e patologia;
  • Erogazione prodotti alimentari per malattie rare;
  • Rinnovo Tessera Sanitaria;
  • Attivazione Tessera Sanitaria con carta dei servizi e Fascicolo Sanitario Elettronico;
  • Gestione ricettari

U.D.I. (Unità di Degenza Infermieristica)

L'Area di cure intermedie ad elevata intensità assistenziale infermieristica è dotata di posti residenziali a gestione infermieristica in cui l'assistenza medica è assicurata dai Medici di Medicina Generale o da altri medici convenzionati con il S.S.N.

La presa in carico è rivolta a quei pazienti che necessitano:

  • Di interventi sanitari potenzialmente erogabili a domicilio ma che necessitano di ospitalità temporanea, per il tempo necessario a garantire idonee condizioni (strutturali e familiari) per una efficace assistenza socio-sanitaria ai:
    • Pazienti, senza limiti di età caratterizzati da non autosufficienza, anche temporanea, nella fase della malattia in cui non sono richiesti un elevato impegno tecnologico e la presenza/assistenza medica continuativa come nell'ospedale per acuti;
    • Pazienti con patologie tali da non poter essere seguiti adeguatamente in Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) o nel caso in cui non possa essere organizzata;
    • Pazienti dimissibili dall'ospedale per acuti ma non adeguatamente assistibili a domicilio per la complessità clinico-assistenziale richiesta o per ragioni di tipo sociale nei casi in cui la famiglia o una struttura sociale non riescano comunque a supportare il paziente nella malattia;
    • Pazienti che per la particolare situazione socio-sanitaria necessitano di un percorso diagnostico, terapeutico e di monitoraggio difficilmente gestibile a domicilio
  • Di sorveglianza infermieristica continuativa. La degenza media prevedibile è di 15/20 giorni con un massimo di 30 giorni.
  • L'assistenza è garantita sulle 24/h dal personale infermieristico ed addetto alla assistenza (O.S.S. - O.T.A). L'assistenza medica è garantita dai Medici di Medicina Generale secondo il protocollo sottoscritto, dai Medici di Continuità Assistenziale Sede di Anagni e dai Medici del Punto di Primo Intervento nelle ore notturne, prefestive e festive, garantendo l'assistenza nelle urgenze che si dovessero verificare.

Per accedere è necessario che il Medico di Medicina Generale o il Medico Ospedaliero, qualora il paziente sia ricoverato, ne facciano proposta al Distretto secondo la modulistica allegata.

Il paziente deve risultare in dimissione dalla U.O. ospedaliera per acuti e la richiesta verrà esaminata entro 24/48 h antecedenti la dimissione dalla U.V.M.D. ai seguenti recapiti:

  • Fax: 0775.739226;
  • Telefono: 0775.7325255;
  • Email 1: dirsan.anagni@aslfrosinone.it;
  • Email 2: distrettoa@aslfrosinone.it

Il trasporto non deve essere attivato prima del consenso da parte della struttura ricevente (U.D.I.) e il paziente non deve transitare dal P.P.I. ma verrà accettato direttamente dall'Area di Cure Intermedie ad elevata intensità assistenziale infermieristica.

Contatti

UDI (Unità di Degenza Infermieristica) Distretto A

Direttore Distretto: Dott.ssa Pierangela Tanzi

Sede Anagni

  • Indirizzo: Via Onorato Capo, 2 - 03012 Anagni (FR)
  • Telefono Anagni: 0775.7325255
  • Email: distrettoa@aslfrosinone.it

S.M.R.E.E. (Salute Mentale e Riabilitazione dell'Età Evolutiva) Distretto A

La Struttura Semplice S.M.R.E.E. (Salute Mentale e Riabilitazione dell'Età Evolutiva) del Distretto A consta di tre ambulatori:

  • Struttura Semplice Anagni: Via Giminiani snc - tel. 0775.7325235;
  • Punto di Erogazione Fiuggi: Piazzale Leonardo D'Anticoli snc - tel. 0775.505317;
  • Punto di Erogazione Alatri: Presso Ospedale San Benedetto - tel. 0775.4385137

Le attività erogate sono di tipo ambulatoriale, ricolte a minori da 0 a 18 anni. Il servizio erogato è gratuito e ad accesso diretto.

Orario e giorni di ricevimento

  • Anagni:
    • Lunedì: ore 8:00 - 17:00;
    • Martedì: ore 8:00 - 17:00;
    • Mercoledì: ore 8:00 - 17:00;
    • Giovedì: ore 8:00 - 14:00;
    • Venerdì: ore 8:00 - 14:00
  • Fiuggi:
    • Lunedì: ore 8:00 - 17:00;
    • Martedì: ore 8:00 - 14:00;
    • Mercoledì: ore 8:00 - 17:00;
    • Giovedì: ore 8:00 - 14:00;
    • Venerdì: ore 8:00 - 14:00
  • Alatri:
    • Lunedì: ore 8:00 - 17:00;
    • Martedì: chiuso;
    • Mercoledì: ore 8:00 - 17:00;
    • Giovedì: chiuso;
    • Venerdì: ore 8:00 - 14:00

Servizi/Attività erogate

  • Accoglienza;
  • Diagnosi Neuropsichiatrica;
  • Psicodiagnosi e valutazioni neuropsicologiche;
  • Psicoterapia individuale;
  • Prescrizione terapia farmacologica;
  • Terapia di sostegno rivolte alle coppie di genitori;
  • Gruppi terapeutici di bambini, adolescenti, genitori;
  • Valutazione neuro-psico-motoria;
  • Prescrizione ausili;
  • Terapia riabilitativa neuromotoria individuale;
  • Terapia riabilitativa psicomotoria individuale e di gruppo;
  • Valutazione neurolinguistica e degli apprendimenti;
  • Terapia logopedica individuale e di gruppo;
  • Parent Training rivolto a genitori di bambini parlatori tardivi;
  • Segretariato sociale;
  • Certificazioni ai sensi della legge n. 104 ai fini della richiesta dell'insegnante di sostegno;
  • Certificazioni ai sensi della legge n. 170 ai fini della segnalazione dei minori con Disturbo dell'Apprendimento;
  • Consulenza sistematica alla Scuola (partecipazione ai GLH di Istituto, GLH operativi, controlli specialistici diretti a tutti gli alunni con handicap scolastico);
  • Contatti e collaborazione con gli Enti Locali e associazioni di volontariato che si occupano di minori con handicap e/o in situazioni di disagio. Promozione di attività rivolte alle fasce deboli;
  • Individuazione precoce dei disturbi di svuluppo (sportello di libero accesso rivolto a bambini da 1 mese a tre anni);
  • Attività formative rivolte agli insegnanti degli Istituti Scolastici del Distretto;
  • Collaborazione con la S.S.C.F. nell'ambito dei Corsi di Preparazione al Parto;
  • Attività socio-riabilitative rivolte a utenti adolescenti e giovani adulti con handicap medio-grave:
    • soggiorni estivi in località marina rivolti a pazienti gravi e medio-gravi;
    • uscite esperienziali di una giornata (gite a scopo conoscitivo, uscite finalizzate allo sviluppo delle autonomie sociali, giornate dedicate allo sport);
    • laboratorio di cucina;
    • laboratorio di attività motoria (basket)
  • Diagnosi e trattamento dei casi di abuso e maltrattamento all'infanzia;
  • Collaborazione con gli E.E.L.L. per i minori e le loro famiglie sottoposti a procedimenti dell'Autorità Giudiziaria (valutazione dei minori, valutazioni delle capacità genitoriali, sostegno psicologico rivolto ai minori, sostegno alla genitorialità, interventi di valutazione e trattamento della conflittualità della coppia con figli minori in caso di separazione, mediazione familiare);
  • Partecipazione al progetto sull'affidamento familiare in collaborazione con il Distretto Socio Assistenziale A;
  • Collaborazione con gli E.E.L.l. ed il Distretto S.A. nell'ambito del progetto P.I.P.P.I.-5.

Le richieste più frequenti sono relative al ritardo nello sviluppo del linguaggio, alle difficoltà di apprendimento riscontrate in ambito scolastico, ai disturbi del comportamento e, da parte del Tribunale per i Minorenni, alle valutazioni dei minori e dei loro genitori.

Contatti

S.M.R.E.E. (Salute Mentale e Riabilitazione dell'Età Evolutiva) Distretto A

Responsabile: Dott.ssa Natalia Prete

Sede Anagni

  • Indirizzo: Via Onorato Capo, 2 - 03012 Anagni (FR)
  • Telefono: 0775.7325235-294
  • Email: smree.dista@aslfrosinone.it

Sede Fiuggi

  • Indirizzo: Piazza Martiri di Nassirya, 1 - 03014 Fiuggi (FR)
  • Telefono: 0775.505317
  • Email: smree.dista@aslfrosinone.it

Sede Alatri

  • Indirizzo: Presso Ospedale San Benedetto - 03011 Alatri (FR)
  • Telefono: 0775.4385137
  • Email: smree.dista@aslfrosinone.it

Contatti

Distretto Sanitario A

Direttore: Dott.ssa Pierangela Tanzi

Sede Anagni

  • Indirizzo: Via Onorato Capo, 2 - 03012 Anagni (FR)
  • Telefono: 0775.7325259
  • Email: distrettoa@aslfrosinone.it

Dove Siamo

Distretto Sanitario A

Direttore: Dott.ssa Pierangela Tanzi

Via Onorato Capo, 2 - 03012 Anagni (FR)

Mappa indicazioni stradali per raggiungere il Distretto Sanitario A

Modello richiesta contributo per modifica strumenti di guida o adattamento veicolo per trasporto disabili

La richiesta di contributo, compilata sul modello allegato e completa della documentazione richiesta, dovrà essere consegnata in originale all'ufficio Protocollo del Distretto di afferenza (in base alla residenza) oppure al Protocollo Generale di Via Armando Fabi - Frosinone.

Di seguito gli indirizzi dei protocolli dei Distretti sanitari:

  • Distretto A (Anagni, Alatri) - Ospedale di Anagni;
  • Distretto B (Frosinone, Ceprano, Ceccano) - Viale Mazzini, Frosinone;
  • Distretto C (Sora, Atina) - Via Piemonte, snc, Sora;
  • Distretto D (Cassino, Pontecorvo) - Via Gemma De Bosis, Cassino.

Inoltre si specifica che:

  • se la richiesta viene effettuata dal familiare del disabile è necessario che quest'ultimo alleghi anche la fotocopia della propria carta d'identità (valida);
  • i contributi per le modifiche degli strumenti di guida riguardano solo quelli prescritti dalla Commissione per le patenti speciali e sono riportati sulle patenti di guida;
  • nel caso in cui l'adattamento alla guida consista in un dispositivo di serie o già installato nel mezzo (es. cambio automatico, servosterzo, ecc), deve essere possibile evincere dalla fattura quale sia il costo di quel componente.

Sottosezioni: