Raccolta e trapianto di cellule staminali autologhe: il percorso di cura da oggi anche alla ASL di Frosinone

Finora per raccogliere le cellule staminali i pazienti della provincia dovevano rivolgersi ad altri centri della Regione. Da oggi, invece è possibile effettuare a Frosinone tutto il processo di cura: un grande vantaggio in termini di tempo per le persone che potranno svolgere tutto l’iter vicino casa e i propri affetti familiari.

Tutto ciò si è reso possibile grazie alla certificazione che il Centro Nazionale Trapianti e il Centro Nazionale Sangue per la raccolta ed il trapianto di cellule staminali autologhe ha conferito al Servizio Trasfusionale del Dipartimento, unitamente al Reparto di Ematologia, della ASL di Frosinone.

Quello dell’autotrapianto è un procedimento fondamentale nella terapia di molte malattie ematologiche, tra cui il mieloma multiplo ed i linfomi, e accresce la possibilità di arrivare a una remissione completa del tumore.

Un nuovo traguardo raggiunto grazie all’impegno profuso da tutto il personale medico e infermieristico del Servizio Trasfusionale e del Reparto di Ematologia della ASL di Frosinone che consente un’ulteriore riduzione della mobilità passiva e della migrazione dei nostri concittadini verso altre strutture sanitarie del territorio regionale ma anche oltre.

Un miglioramento dell’offerta sanitaria, a favore della popolazione, da parte Dipartimento della Diagnostica, Farmaceutica e Ricerca.

La Direzione Strategica della Asl esprime soddisfazione per aver centrato questo importante obiettivo, ottenuto anche grazie al lavoro svolto dalla precedente direzione.

Ultimo aggiornamento: 02/09/2022

Segnala errore in questa pagina