Un sostegno alle donne e agli uomini stranieri vittime di violenza

Un sostegno alle donne e agli uomini stranieri vittime di violenza.

E’ il servizio che, in concomitanza con la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, il Servizio Multietnico della Asl di Frosinone, diretto dal Dottor Mario Limodio, ha avviato per assistere donne ma anche uomini di nazionalità straniera che si recano in Pronto Soccorso perché vittime di violenza.

Un progetto che prevede la preziosa collaborazione della Coop Diaconia, con la quale è stato sottoscritto un protocollo d’intesa e del Comune di Frosinone, assegnatario di uno specifico finanziamento per l’attuazione di interventi volti all’integrazione sociale dei migranti presenti sul territorio, in particolare condizione di fragilità e vulnerabilità.

Attraverso il progetto, la UOSD Servizi Sanitari Integrati mette a disposizione interventi di traduzione-mediazione culturale in lingua madre da parte dei beneficiari coinvolti, in favore degli immigrati che si recano in Pronto Soccorso, per dare loro la possibilità di raccontare al meglio quanto accaduto e consentire agli operatori sanitari la giusta presa in carico del paziente.

Ultimo aggiornamento: 25/11/2022

Segnala errore in questa pagina