Tra sport e poesia: gli utenti del Dipartimento di Salute Mentale e delle Patologie da Dipendenza della ASL di Frosinone grandi protagonisti

Gli utenti della Residenzialità, Comunità e Centri diurni, del Dipartimento DSMPD Asl di Frosinone, si sono laureati per la seconda volta consecutiva campioni regionali di bocce.

La squadra, formata da sei pazienti psichiatrici dei Centri Diurni di Ceccano e Isola del Liri, e delle Comunità Jones di Ceccano e Priori di Frosinone hanno sfidato e vinto gli avversari nel Circolo Bocciofilo di Montesacro, in provincia di Roma, dove si è tenuto l’evento.

Da segnalare anche il grande contributo alla vittoria offerto dagli utenti della Comunità Basaglia di Frosinone che, pur impossibilitati a partecipare, si sono allenati con impegno durante la preparazione al campionato.

Grande gioia al termine degli incontri per i ragazzi che hanno raccolto i frutti del lavoro svolto. Una vittoria che accresce l’autostima, medicina importante del percorso di riabilitazione, così come gli altri aspetti del cammino: il mettersi in discussione al di fuori della routine del proprio ambiente, accettare le sfide, adattarsi alle regole, mantenere la concentrazione per raggiungere l’obiettivo.

L’attività sportiva è nata inizialmente per gioco, grazie alla disponibilità del Circolo Bocciofilo Badia Ceccano, del presidente Antonio Del Brocco, per divenire poi, con il passare del tempo, un appuntamento irrinunciabile per gli utenti della Residenzialità che si allenano almeno una volta alla settimana.

Dallo sport alla poesia: Fabrizio Polizzi, utente della Comunità di Ceccano, è l’autore di una serie di splendide poesie raccolte in un libro che, il Comune di Ceccano, ha deciso di pubblicare.

“Come noi”, questo il titolo della raccolta, verrà presentato giovedì prossimo 1 dicembre, alle ore 10.30 presso il Castello dei Conti, nella Sala degli Archi.

Ultimo aggiornamento: 29/11/2022

Segnala errore in questa pagina