Tu sei qui

UOC Dipendenze e Psicopatologie nel Circuito Penitenziario

Placeholder 200x100

La UOC Dipendenze e Psicopatologie nel Circuito Penitenziario è una struttura complessa afferente al Dipartimento di Salute Mentale e delle Patologie da Dipendenza.

Nel territorio della ASL Frosinone insistono tre differenti Istituti penitenziari: Casa Circondariale di Frosinone, Casa Circondariale di Cassino e Casa di Reclusione di Paliano. La popolazione detenuta ammonta a circa mille unità, con un transito annuo di circa 1500 soggetti. Le condizioni cliniche delle persone detenute sono mediamente più critiche di quelle della popolazione generale, soprattutto in relazione ai disturbi mentali e ai disturbi da uso di sostanze. La forte incidenza di soggetti con disturbo da uso di sostanze nel circuito penitenziario è connessa alla frequenza di reati connessi direttamente ed indirettamente al traffico di stupefacenti ed alla normativa in tema di droghe e sostanze illecite. L’incidenza di disturbi mentali nel circuito penitenziario è connessa sia alle determinanti ambientali specifiche (alta presenza di disturbi da adattamento) sia alla maggiore frequenza di soggetti con disturbi di personalità.

Collabora, per una comune gestione della salute dei pazienti, con la partitura aziendale deputata alla medicina penitenziaria (medicina di base e specialistica, continuità assistenziale, assistenza infermieristica).

La UOC Dipendenze e Psicopatologie nel Circuito Penitenziario opera in autonomia ma in raccordo con le Direzioni ed il personale degli Istituti Penitenziari (Educatori e Polizia Penitenziaria) per favorire la dimensione riabilitativa del tempo e dello spazio della pena e per agire non solo a favore dei singoli pazienti detenuti, ma anche nel contesto della privazione della libertà personale. È inoltre garantita una costante collaborazione con le Istituzioni della Giustizia, tra cui Magistratura di Sorveglianza e UEPE.

Obiettivi della UOC:

  • garantire assistenza sanitaria e sociosanitaria a detenuti con disturbi connessi all'uso di sostanze e/o con psicopatologia;
  • promuovere azione di prevenzione di atti autolesivi e suicidari e di riduzione dei rischi e dei danni connessi all'uso di sostanze;
  • favorire processi di cambiamento individuale e di empowerment in collaborazione ed integrazione con area Educativa e Trattamentale degli Istituti Penitenziari;
  • favorire il reinserimento sociale in collegamento con i servizi territoriali di provenienza e con Ufficio Esecuzione Penale Esterna;
  • garantire il pieno accesso alle misure alternative alla detenzione per motivi sanitari, secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

La UOC ha definito i processi di segnalazione, accoglienza, diagnosi, trattamento, monitoraggio e dimissione attraverso la condivisione di uno specifico PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico).

Offerta di Servizio

  • Azioni di prevenzione e screening;
  • Valutazione dello stato psichico e dei rischi di soggetti in ingresso dalla libertà
  • Accoglienza dei soggetti segnalati dalla medicina di base (e da screening in ingresso) per valutazione in ambito di rischio disturbo menale, rischio auto-eterolesivo, rischio di disturbo da uso sostanza;
  • Diagnosi multidisciplinare;
  • Collegamento e raccordo con i servizi territoriali (CSM e SerD) di residenza dei soggetti;
  • Definizione e realizzazione del Piano di Trattamento che comprende:
    • visita e consulenza medica per disturbi da uso di sostanze ed eventuale terapia farmacologica;
    • prescrizione di eventuali accertamenti;
    • visita psichiatrica ed eventuale terapia psicofarmacologica;
    • assistenza e consulenza infermieristica;
    • esami dei metaboliti urinari per la ricerca di sostanze psicotrope;
    • colloquio, consulenza e terapia psicologica individuale e di gruppo;
    • colloquio e consulenza sociale:
    • certificazione di disturbo da uso di sostanze e, laddove appropriato, individuazione e realizzazione di trattamenti in misura alternativa alla detenzione.
  • Presa in carico e monitoraggio dei trattamenti in Misura alternativa alla detenzione, valutati idonei e realizzati presso strutture accreditate.

Destinatari

I destinatari sono detenuti con e/o con psicopatologia. Il servizio è rivolto anche ai soggetti che scontano pene in regime extracarcerario (messa alla prova, arresti e detenzione domiciliare, misure alternative, ecc.).

Target specifici sono:

  • Soggetti con disturbo da uso di sostanze o con dipendenze senza sostanza;
  • Soggetti con psicopatologie croniche o transitorie;
  • Soggetti a rischio di comportamenti autolesivi e/o suicidari;
  • Maltrattanti, sex offender.

Modalità di accesso

All'ingresso in Istituto, (screening) o quando si rende necessario, il Medico dell'Assistenza Sanitaria di Base (Medico incaricato, Medico di Guardia) segnala su apposito registro alle équipes delle Dipendenze o della Salute Mentale i casi per i quali ravvisi elementi di rischio e/o di patologia.

Il singolo paziente può altresì richiedere direttamente al Medico di ASB di essere segnalato per presa in carico specifica per uso di sostanze e/o psicopatologia.

  • per le Patologie di Dipendenza: entro le 48 ore dalla segnalazione il detenuto è chiamato per una prima visita dal Medico dell'équipe e nelle settimane successive per i colloqui dallo Psicologo e dall'Assistente sociale;
  • per la Salute Mentale: entro le 48 ore dalla segnalazione (Frosinone) e comunque entro una settimana (Cassino, Paliano) lo Psicologo o lo Psichiatra chiamano il detenuti per la prima visita e colloquio.

Orario di apertura

  • Casa Circondariale di Frosinone:
    • équipe Dipendenze: dal Lunedì al Sabato ore 09.00 - 14.00;
    • équipe Salute Mentale: dal Martedì al Sabato (psichiatra 4 volte a settimana, psicologo 3 volte a settimana);
  • Casa Circondariale di Cassino:
    • équipe Dipendenze: dal Lunedì al Sabato ore 09.00 - 13.00 (con una o più figure professionali);
    • équipe Salute Mentale: dal Lunedì al Venerdì (psichiatra due/tre volte a settimana, psicologo tutti i giorni);
  • Casa Reclusione di Paliano:
    • équipe Dipendenze: presente su richiesta;
    • équipe Salute Mentale: settimanalmente sono presenti sia lo psichiatra o lo psicologo; in caso di necessità accessi su richiesta motivata.

Contatti

UOC Dipendenze e Psicopatologie nel Circuito Penitenziario

Responsabile: Dott.ssa Adele Di Stefano

Sede Centrale Frosinone

  • Indirizzo: Via A. Fabi, Palazzina P - 03100 Frosinone
  • Telefono: 0775.8822134
  • Fax: 0775.8822350
  • Email: dsmpd.carcere@aslfrosinone.it

Casa Circondariale Frosinone

Responsabile: Dott.ssa Adele Di Stefano

Sede Frosinone

  • Indirizzo: Via Cerreto, 55 - 03100 Frosinone
  • Telefono: 0775.8822134
  • Fax: 0775.8822350
  • Email: dsmpd.carcere@aslfrosinone.it

Casa Circondariale Cassino

Responsabile: Dott. Alessandro Ricci

Sede Cassino

  • Indirizzo: Via Sferracavalli, 3 - 03043 Cassino (FR)
  • Telefono: 0775.8822134
  • Fax: 0775.8822350
  • Email: dsmpd.carcere@aslfrosinone.it

Casa Circondariale Paliano

Responsabile: Dott.ssa Adele Di Stefano

Sede Paliano

  • Indirizzo: Via Garibaldi, 6 - 03018 Paliano (FR)
  • Telefono: 0775.8822134
  • Fax: 0775.8822350
  • Email: dsmpd.carcere@aslfrosinone.it