Tu sei qui

UOS SPRESAL Nord

Placeholder 200x100

Il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (S.Pre.S.A.L.) tutela la salute e la sicurezza dei lavoratori all'interno dei luoghi di lavoro mediante azioni di controllo e vigilanza ed azioni di promozione e assistenza rivolte ai lavoratori e alle figure aziendali della prevenzione.

Ambiti di attività

Rispetto delle norme e contenimento dei componenti irregolari

  • vigilanza programmata dal servizio e su segnalazione di terzi negli ambienti di lavoro caratterizzati da elevato rischio di infortunio e di patologie di origine professionale;
  • indagini sugli infortuni e sulle malattie professionali per conto dell'Autorità Giudiziaria;
  • espressione dei pareri di competenza nell'ambito di procedure autorizzative proprie o di altri Enti (valutazione piani rimozione amianto, assunzione minori e autorizzazioni in deroga, Nuovi Insediamenti Produttivi);
  • controllo delle cartelle sanitarie e di rischio;
  • indagini sociologiche nei luoghi di lavoro nei casi di disagio organizzativo;
  • tutela delle lavoratrici madri, dei lavoratori stranieri e dei lavoratori disabili.

Promozione ed educazione alla salute - attività di formazione

  • informazione, formazione e assistenza rivolta alle figure aziendali della prevenzione e in particolare ai Responsabili dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP), ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), ai Medici Competenti, ai Consulenti per la prevenzione, ai Datori di Lavoro;
  • informazione ed educazione sanitaria rivolte alla popolazione target (lavoratori, studenti, agricoltori, ecc.) sulla prevenzione nei luoghi di lavoro;
  • divulgazione di materiale informativo;
  • settimana della Sicurezza (ogni anno nel mese di ottobre).

Contenimento dei rischi per la salute negli ambienti di lavoro e misure di prevenzione

  • piani mirati per la prevenzione degli infortuni e delle patologie da lavoro;
  • valutazioni eziopatogenetiche, diagnostiche e medico legali sui singoli lavoratori (rilascio idoneità per la condotta di generatori di vapore e per gas tossici, ricorsi avverso il giudizio del Medico Competente ex. art. 41 D.Lgs 81/08, consulenze specialistiche di Medicina del lavoro e Audiologia richieste da singoli lavoratori, rilascio di certificazioni di idoneità per minori lavoratori dello spettacolo, certificati di astensione obbligatoria posticipata per maternità).

Accesso alle prestazioni

Le prestzioni possono essere richieste tramite i canali di posta tradizionale ed elettronica o direttamente dal cittadino presso la sede del Servizio.

  • Notifica dell'attivazione di nuovi insediamenti produttivi (d.lgs 81/08, art. 67): la costruzione e la realizzazione di edifici o locali da adibire a lavorazioni industriali, gli ampliamenti e le ristrutturazioni di quelli esistenti, devono essere notificati attraverso la presentazione della pratica edilizia presso lo Sportello Unico del Comune ove si prevede la realizzazione (permesso di costruire/SCIA) con allegata la relativa scheda NIP;
  • Autorizzazioni in deroga (luoghi di lavoro con altezze minime inferiori a 3 m. e utilizzo di locali sotteranei): il parere viene espresso a seguito di domanda da parte dell'impresa, correttamente compilata;
  • Valutazione dei piani di rimozione di materiali contenenti amianto: i piani sono presentati da parte delle imprese esecutrivi;
  • Maternità - Astnsione obbligatoria posticipata: La visita viene effettuata, previo appuntamento, presso il Servizio Pre.S.A.L. La gestante deve presentare certificato del ginecologo (attestante l'epoca della gestazione e la data presunta del parto) e la dichiarazione del datore di lavoro relativa alle condizioni di lavoro e/o ambientali, che devono risultare non pregiudizievoli alla salute della donna e del bambino;
  • Ricorso avverso il giudizio di idoneità del Medico Competente: la richiesta di visita collegiale va presentata in carta semplice ed entro 30 giorni dal ricevimento del giudizio di idoneità espresso dal Medico Competente (art. 41 del D.Lgs 81/08);
  • Valutazioni di patologie e disturbi di sospetta origine professionale: il singolo lavoratore può accedere al Servizio Pre.S.A.L. per ottenere consulenze specialistiche di Medicina del Lavoro a fini diagnostici o di tutela medico legale;
  • Interventi su segnalazione: la segnalazione della presenza di rischi o situazioni di inottemperanza alle norme di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro deve essere presentata dai lavoratori, dai loro rappresentanti (RLS, Sindacati aziendali o esterni) o da singoli cittadini, in forma scritta, firmata e corredata di documento di riconoscimento del segnalatore. Deve, inoltre, essere circostanziata e deve indicare esattamente il luogo ed i rischi evidenziati. Il personale del Servizio valuta la congruità della segnalazione in termini di gravità e competenza;
  • Attività ambulatoriale: il rilascio di certificati avviene a seguito di richiesta di appuntamento;
  • Igiene industriale:
    • controllo dei piani di bonifica amianto;
    • valutazione dello stato di conservazione dei manufatti contenenti amianto;
    • analisi per la presenza di amianto nei materiali e nell'aria;
    • indagini microclimatiche;
    • indagini illuminotecniche;
    • rilievi ambientali;
    • formazione rischio amianto per dipendenti Enti Pubblici
  • Indagini sociologiche: indagini sociologichesui luoghi di lavoro nei casi di disagio organizzativo

Presa in carico

Il Servizio assicura un'attenta valutazione delle domande e della documentazione presentata e garantisce l'erogazione delle prestazioni entro i limiti riportati:

  • le visite di idoneità (accettazione diretta e visita finale entro 7 giorni dalla visione degli accertamenti richiesti);
  • l'autorizzazione alla esecuzione dei piani di rimozione dei materiali contenenti amianto, sia friabile che compatto, avviene entro 30 giorni dalla presentazione dei piani stessi al Servizio Pre.S.A.L.;
  • le indagini di igiene industriale e sociologiche vengono valutate per la presa in carico entro 10 giorni dalla presentazione della domanda;
  • la comunicazione al datore di lavoro ed alla Direzione Territoriale del Lavoro delle valutazioni sulla richiesta di maternità posticipata è espletata entro 5 giorni dalla presentazione della domanda

Orari di apertura

  • Apertura al pubblico: lunedì, mercoledì, venerdì: 8.30 - 9.30;
  • Sportello informativo: lunedì, mercoledì, venerdì: 8.30 - 9.30

Contatti

UOC Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Distretto A

Responsabile: Dott.ssa Lucilla Boschero

Sede Anagni

  • Indirizzo: Via Onorato Capo, 2 (ex Ospedale Anagni)
  • Telefono: 0775.7325399 - 0775.2072686
  • Email: presalanagni@aslfrosinone.it; lucilla.boschero@aslfrosinone.it

Struttura Operativa Appartenenza: