Dipartimento di Prevenzione

Responsabile: 

Dott. Giancarlo Pizzutelli

Segreteria: 

Tel. 07758822253 0775830128
e mail dipartimento.prevenzione@aslfrosinone.it

Il Dipartimento di Prevenzione è una struttura della ASL che garantisce la tutela della salute collettiva, perseguendo obiettivi di promozione della salute, prevenzione delle malattie e della disabilità, miglioramento della qualità della vita, attraverso azioni volte ad individuare e rimuovere le cause di nocività e malattia di origine ambientali, umane e animali.

Il Dipartimento di Prevenzione è un Dipartimento a Struttura dotato di autonomia tecnico-gestionale, organizzativa e contabile ed è organizzato in centri di costo e di responsabilità gerarchicamente dipendenti dal Direttore del Dipartimento.

Il Dipartimento di Prevenzione promuove iniziative coordinate con il Distretto, con gli altri Dipartimenti dell'Azienda Sanitaria Locale.

Il Dipartimento di Prevenzione garantisce le seguenti funzioni di prevenzione colettiva e sanità pubblica:

  • la profilassi delle malattie infettive e parassitarie;
  • la tutela della collettività e dei singoli dai rischi sanitari degli ambienti di vita, anche con riferimento agli effetti sanitari degli inquinamenti ambientali;
  • la tutela della collettività e dei singoli dai rischi infortunistici e sanitari connessi agli ambienti di lavoro;
  • la sanità pubblica veterinaria, che comprende la sorveglianza epidemiologica delle popolazioni animali e la profilassi delle malattie infettive e parassitarie, la farmacovigilanza animale, l'igiene delle produzioni zootecniche, la tutela igienico-sanitaria degli alimenti di origine animale;
  • la tutela igienico-sanitaria degli alimenti;
  • la sorveglianza e prevenzione nutrizionale;
  • le attività di prevenzione rivolte alla persona, quali vaccinazioni obbligatorie e raccomandate nonchè programmi di diagnosi precoce;
  • la tutela della salute (screening oncologici). In particolare, in linea con le disposizioni regionali, nell'ambito del Dipartimento di Prevenzione transiteranno ed andranno garantite le funzioni di screening, per le quali sarà prevista una specifica Struttura Semplice, attraverso l'attivazione di specifici programmi, che costituiscono Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), da rivolgere a tutta la popolazione bersaglio;
  • la verifica e la vigilanza igienico-sanitaria delle strutture sanitarie, anche ai fini autorizzativi.

Il Dipartimento di Prevenzione contribuisce inoltre alle attività di promozione della salute e delle malattie cronico-degenerative, curando in particolare l'attuazione del Piano regionale di Prevenzione, in collaborazione con gli altri servizi e dipartimenti aziendali, secondo il regolamento che verrà definito con apposito atto.

Il Dipartimento di Prevenzione cura, infine, lo sviluppo delle attività della medicina dello sport, attuando sistemi di collaborazione e di educazione sanitaria presso le sedi di centri sportivi.

Inchieste Epidemiologiche

Vengono avviate su iniziativa del Servizio, in seguito a segnalazione di malattie infettive e trasmissibili. Gli operatori del servizio contattano telefonicamente i cittadini interessati.

Screening per infezione tubercolare (intradermoreazione secondo MANTOUX)

Viene proposta a persone a rischio, come quelle che sono state a stretto contatto con un ammalato. Si effettua in orari concordati presso l’ambulatorio dedicato. La prestazione si completa con una necessaria lettura dell’esito, a distanza di circa 72 ore dall’inoculazione; a questa potrà seguire l’invio dell’utente alla Struttura Specialistica Ospedaliera, per eventuali approfondimenti diagnostici attraverso percorsi preferenziali.

Pronta Disponibilità SISP

L’esigenza di garantire, durante i periodi e gli orari non coperti delle attività delle unità operative del Dipartimento di Prevenzione, un servizio in grado di intervenire in maniera qualificata in caso di eventi potenzialmente dannosi per la salute pubblica e per l’ambiente, ha determinato l’istituzione di un servizio di pronta disponibilità attivo su tutto il territorio. Tale servizio, obbligatoriamente previsto, è svolto dagli operatori delle unità operative del Dipartimento di Prevenzione, attraverso la turnazione di personale medici e tecnici della prevenzione. Il turno viene effettuato dal lunedì al sabato dalle ore 20.00 alle ore 08.00 e per tutto l’orario diurno e notturno dei giorni festivi.

La Pronta Disponibilità viene attivata solo da istituzione pubbliche (118 - Ospedale - Polizia - Carabinieri - Vigilanza Urbana ecc.) anche attraverso il numero di cellulare del del personale di turno. I privati cittadini devono rivolgersi ai numeri di emergenza delle Forze dell’Ordine oppure del 118.

La Pronta Disponibilità viene allertata dalle Autorità anche in occasione di calamità naturali, catastrofi ed altri eventi che per intensità ed estensione debbono fronteggiare con mezzi straordinari.

La tipologia degli eventi che determinano l’attivazione della Pronta Disponibilità sono:

  • Le malattie infettive che prevedono immediati interventi di profilassi
  • Le tossinfezioni e le intossicazioni alimentari
  • Gli incidenti da dispersione di sostanze nocive (fatte salve le competenze ARPA e PRESAL)

Area Dipartimentale Veterinaria

Carta dei servizi Area Dipartimentale Veterinaria:

Servizio di Igiene e Sanità Pubblica

Carta dei servizi Igiene e Sanità Pubblica

PreSAL (Sicurezza e Lavoro)

Carta dei servizi PreSAL (Sicurezza e Lavoro)

Progetto Amianto

Pagina web del Progetto Amianto

Ispettorato Micologico

Corsi gratuiti per raccoglitori di funghi

AllegatoDimensione
Recapiti Sedi UOS PreSAL149.99 KB
notifica preliminare.doc79 KB
modello richiesta registro infortuni.doc25.5 KB
Modello per la richiesta di detrazione - art.1 Legge 449:97 469.11 KB
Piano Regionale di Prevenzione - Fumo alcool.ppt5.19 MB
Sportello Informativo.pdf94.47 KB