Come si richiede l'assistenza domiciliare?

Nell’ambito dell’intero territorio provinciale è attivo da anni il servizio di assistenza domiciliare integrata (A.D.I.) per persone malate e non autosufficienti, prevalentemente anziani. Il servizio prevede l’erogazione domiciliare di prestazioni medico-specialistiche, infermieristiche, fisioterapiche ed accertamenti di laboratorio a tutti i cittadini totalmente e permanentemente non autosufficienti o temporaneamente tali, che sono impossibilitati a raggiungere le strutture pubbliche o private dove poter usufruire delle prestazioni necessarie. COME Per accedere alle prestazioni : Il medico curante deve compilare una cartella clinica, in distribuzione presso la sede ASL, evidenziando le condizioni del paziente e richiedendo gli interventi necessari. Successivamente l’Unità Valutativa dell’A.D.I. effettua visita domiciliare per accertare le necessità del paziente, predispone il piano terapeutico per effettuare le prestazioni necessarie ovvero orienta l’utente verso altre soluzioni assistenziali quali l’accesso in Residenza Sanitaria Assistenziale. (R.S.A.) Gli interventi vengono disposti dal Medico Responsabile dell’ADI seguendo un ordine cronologico e di valutazione del grado di disabilità dell’utente.